Vogliamo costruire un domani migliore creando valore per la società e per la nostra azienda. Lo sviluppo globale offre numerose opportunità ma allo stesso tempo pone importanti sfide quali la riduzione delle emissioni di carbonio, l'esaurimento delle risorse naturali e lo smaltimento dei rifiuti.

"Il percorso di crescita di Cementir iniziato nel 2001, che ci ha consentito di raggiungere gli importanti traguardi di oggi, deve sempre più ispirarsi a principi di sostenibilità e rispetto per l’ambiente. Ce lo impone la nostra sensibilità, la nostra cultura, ce lo chiedono i nostri dipendenti, i nostri investitori, le comunità in cui operiamo. Tra le numerose sfide che ci aspettano certamente quella della crescita sostenibile è una delle più ardue".

Francesco Caltagirone Jr. Presidente e CEO del Gruppo Cementir

Il Gruppo ha fissato 25 obiettivi di sostenibilità che coprono le aree prioritarie per Cementir. Tali obiettivi sono legati allo sforzo di Cementir di adottare tutte le misure necessarie e le soluzioni tecnologiche più innovative per:

  • ridurre al minimo l'impatto delle sue attività sull'ambiente;
  • creare un ambiente di lavoro sano, sicuro e inclusivo;
  • rispettare i diritti umani e
  • creare un rapporto costruttivo e trasparente con le comunità locali e i partner commerciali.

I 25 obiettivi di sostenibilità sono allineati ai seguenti obiettivi di sviluppo sostenibile (OSS) stabiliti dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite:

quality education

 

La sicurezza prima di tutto. Entro il 2030, tutte le società operative attive nella produzione di cemento, calcestruzzo e nella gestione dei rifiuti opereranno con un sistema di gestione per la salute e sicurezza certificato (ad es. ISO 45001).

Analizziamo le cause di eventuali incidenti o quasi-incidenti e condividiamo le “lesson learned” in tutto il Gruppo. Nel 2019, nessun decesso ha coinvolto i nostri dipendenti.

Nel 2019, il Gruppo ha effettuato un sondaggio interno "Your Voice" per verificare il livello di coinvolgimento del personale in tutto il Gruppo. Oltre l'80% dei dipendenti è stato coinvolto. A seguito dell’indagine, piani d'azione a livello globale, regionale e di unità operativa sono stati definiti e approvati dal Global Senior Management Team, per essere eseguiti nel 2020-2021. Nel 2020, il 50% delle azioni definite sono state attuate.

quality education

 

Durante il 2018 abbiamo lanciato la Cementir Academy, un centro di formazione che mira a sviluppare e migliorare le capacità tecniche, comportamentali e gestionali di tutti i nostri dipendenti. Nel 2020 sono state erogate oltre 35.000 ore di formazione.
Fin dal 1998 Cementir, attraverso la sua controllata Çimentaş, ha fornito supporto finanziario all'istituzione e allo sviluppo di un'importante scuola Işıkkent Educational Campus nella città di Izmir (Turchia), che eroga istruzione a tutti i livelli dalla scuola materna alla superiore. La scuola conta 770 studenti.

gender equality

 

Consideriamo l'inclusione e la diversità come valori fondamentali della nostra cultura e della crescita umana e professionale, un arricchimento necessario per lo sviluppo sostenibile. Abbiamo l’obiettivo di promuovere la diversità anche all'interno del Consiglio di Amministrazione.

Nel 2020, il 17% del personale coinvolto nel Group Talent Program erano donne.

clean water and sanitation

Riutilizziamo l'acqua impiegata nei processi di produzione e raccogliamo l'acqua piovana in alcune aree dedicate degli impianti. Nel 2020 abbiamo riciclato il 40% dell'acqua utilizzata nella produzione di cemento rispetto al 34% nel 2019 e 30% nel 2018.

affordable and clean energy

Nel nostro processo di produzione del cemento sfruttiamo appieno il potenziale delle energie rinnovabili. Nel nostro stabilimento di Aalborg forniamo il teleriscaldamento alla comunità locale recuperando il calore generato nel forno.

Nel 2020, l’impianto di Aalborg ha erogato 1,8 milioni di GJ di energia termica alla comunità locale, corrispondente alle esigenze di circa 36.000 famiglie e stiamo investendo per fornire tale teleriscaldamento a 50.000 famiglie, circa la metà della popolazione cittadina di Aalborg. Il risparmio annuale di CO2 derivante da questo sistema di recupero del calore è stato stimato in 150.000 tonnellate.

Scopri di più sulla Comunità

decent work and economic growth

 

Nel gruppo Cementir creiamo crescita economica e posti di lavoro per le comunità in cui operiamo.

Nel Piano industriale 2021 – 2023, abbiamo pianificato investimenti per 107 milioni di Euro in sostenibilità e digitalizzazione che prevedono, tra l’altro:

  • l’incremento nell'utilizzo di combustibili alternativi dall'attuale 40% all'80% in Belgio;
  • la costruzione di un nuovo impianto di calcinazione destinato alla produzione di FUTURECEMTM
  • la costruzione di un parco eolico da 8 MW per le esigenze dell'impianto di Aalborg;
  • l’ampliamento del teleriscaldamento a 50.000 famiglie ad Aalborg;
  • l’utilizzo del gas naturale nello stabilimento di Aalborg. Il passaggio al gas naturale, un combustibile fossile con emissioni inferiori al petcoke (si stima una riduzione del 20% nelle emissioni di CO2) è un una soluzione transitoria per l'evoluzione di Cementir verso le “zero emissioni nette”.
industry innovation and infrastructure

 

Riduzione dell'impronta di CO2 lungo l'intera catena del valore attraverso:

  • nuovi tipi di cemento basati sulla tecnologia FUTURECEM TM, sviluppati e brevettati da Cementir Holding, che consente una riduzione del contenuto di clinker nel cemento e di conseguenza una riduzione del 30% delle emissioni di CO2;
  • applicazioni e prodotti innovativi tra cui il calcestruzzo ad altissime prestazioni (UHPC), il cemento armato in fibra di vetro (GFRC), il calcestruzzo magnetico e la stampa 3D.

Scopri di più sui prodotti a valore aggiunto

life on land

 

Il rispetto dei diritti umani è un principio fondamentale delle nostre convinzioni ed è coerente con i nostri valori e obiettivi per essere un Gruppo più sostenibile sotto il profilo economico, sociale e ambientale.

Nel 2020, è stato condotto un monitoraggio sul rispetto dei diritti umani basato sul Codice Etico di Cementir, sulla dichiarazione dei diritti umani delle Nazioni Unite, sulle Convenzioni dell’ILO e sull’UK Slavery Act, nelle principali società di Cementir, che ha riguardato il 79% della forza lavoro nel mondo, coinvolgendo i seguenti paesi: Francia, Belgio, Danimarca, Norvegia, Turchia, Stati Uniti, Cina, Malesia, Italia e Polonia.

responsible consumption and production

 

Nei rifiuti vediamo risorse: promoviamo l’economia circolare.

  • Copriamo il 19% del fabbisogno di energia termica utilizzando combustibili alternativi al posto di combustibili fossili;
  • ricicliamo il 9% di tutte le materie prime utilizzate nel processo di produzione;
  • produciamo 80.000 tonnellate di combustibile derivato dai rifiuti e ricicliamo mediante la selezione meccanica e processi di trattamento quasi 7.500 tonnellate di materiale.

Scopri di più sul Waste

climate action

 

Entro il 2030 ridurremo le nostre emissioni dirette a meno di 500 kg di CO₂ per tonnellata di cemento grigio, mentre per il cemento bianco, che è un prodotto speciale con applicazioni e mercati di nicchia (0,5% del totale della produzione mondiale di cemento), il piano è di ridurre le emissioni a 800 kg CO₂ per tonnellata.

Il nostro impegno per un’economia a basse emissioni di carbonio e per la trasparenza riguardante il nostro impatto ambientale è stato riconosciuto anche dal CDP, lo standard di riferimento per il reporting ambientale. Nel dicembre 2020 abbiamo ottenuto una valutazione “B” per il “climate change”. Questo risultato colloca Cementir tra i primi player del settore del cemento, con un risultato di gran lunga superiore alla media, considerando che il rating medio europeo e globale è pari a “C”.

Ad Aprile 2021 Cementir ha firmato la lettera di impegno a fissare obiettivi science-based attraverso l'iniziativa Science Based Targets (SBT).

Scopri di più sulla Strategia per il cambiamento climatico

life on land

 

Il 95% delle cave utilizzate dal Gruppo ha un piano di riconversione in atto. I piani definiscono l’obiettivo e le tempistiche per la reintegrazione di una cava nel paesaggio circostante. I processi di riconversione iniziano quando la cava è ancora in funzione, bonificando le aree che non sono più utilizzate.
In Danimarca lo scopo del piano di riconversione è di trasformare la cava di gesso in un “Family Lake Park”, un’area ricreativa vicino ad Aalborg con diversi servizi per il tempo libero e lo sport per la popolazione locale.
In Belgio partecipiamo all'iniziativa Life in Quarries, un progetto fondato dalla Commissione europea per sviluppare la biodiversità e la riconversione di cave dismesse.
In Cina, il nostro piano è stato incluso nel progetto Green Mine 2018-2025 della provincia di Anhui, che intende riconvertire e reintegrare i banchi della cava non più utilizzati nel paesaggio circostante, oltre a istituire sistemi di monitoraggio delle polveri e della rumorosità e la costruzione di un nuovo sistema di drenaggio delle acque di superficie all’interno ed intorno al sito della cava.

life on land

 

Supporto alla Danimarca nel raggiungimento di una riduzione del 70% dei gas serra entro il 2030.
Attraverso Aalborg Portland, il Gruppo è coinvolto nel più ambizioso progetto di riduzione della CO2 sponsorizzato da un governo. L'amministratore delegato di Aalborg Portland è alla guida del gruppo tecnico che fornirà al governo danese la previsione tecnica di tutte le potenziali riduzioni di CO2 ottenibili dall'industria ad alta intensità energetica in Danimarca e definirà i prerequisiti (politiche, ricerca, innovazione, sussidi, ecc.) per conseguirle.

Ultimo aggiornamento: 06/05/2021 | 14:05